Sculacciata: metodo educativo o violenza inutile?

“Conto fino a tre e poi ti dò una bella sculacciata di quelle che non ti dimentichi facilmente”
“Se non la smetti subito di giocare con il cibouna sculacciata non te la leva nessuno
“Una sculacciata sul sedere l’abbiamo presa tutti e non è mai morto nessuno
“Se non lo capisci con le buone, allora te lo faccio capire con le cattive”

baby-boy-child-1361766.jpg

Alzi la mano chi di voi non ha mai detto questa frase.
Queste frasi, oltre a voler manipolare il bambino, arrivano proprio dalla nostra infanzia
La sculacciata ci è stata impartita fin da piccolissimi, dai nostri genitori, per insegnarci a rispettare le regole. 

Ci hanno insegnato che questo metodo funziona e di conseguenza lo utilizziamo nell’educazione con i nostri figli. 

Cosa ne pensa la legge?

Sono ormai 52 gli stati che hanno messo al bando la sculacciata.

Tra questi stati ritroviamo la Svezia, Finlandia, Irlanda, Austria, Francia, ma anche la nostra vicina di casa: la Repubblica di San Marino.

In questi stati appena citati e in tutti gli altri che hanno aderito a questa legge, è stato stabilito che le punizioni corporali non educano in alcun modo e che si tratta di vera e propria violenza. 

In Italia questa legge non è stata ancora approvata, ma al momento esiste una sentenza della Corte Costituzionale che si è espressa contro l’uso di percosse. 

Inoltre, l’articolo 571 del Codice Penale punisce chiunque abusi di mezzi di correzione.

Ma la sculacciata funziona davvero?

La sculacciata sui bambini ottiene risultati a brevissimo termine con delle ripercussioni sul bambino devastanti a lungo termine.

La sculacciata infatti interrompe momentaneamente il comportamento del bambino, ma tale comportamento si ripresenterà poco dopo o in futuro. 

Questo accade perché il bambino non prende coscienza del suo errore, non c’è un’elaborazione che gli permetta di affrontare quel determinato ostacolo in altro modo ma viene interrotto con un metodo molto forte che non fa altro che aggravare quanto sta succedendo. 

Quindi per rispondere alla domanda se la sculacciata funziona davvero possiamo dire: no, non funziona per educare, in alcun modo. 

La perdita di controllo

Un genitore che sculaccia il proprio bambino è un genitore stanco magari perchè il bambino non dorme e frustrato da quello che sta accadendo in quel momento, ma probabilmente anche per tutta una serie di situazioni che l’hanno portato all’esasperazione, spesso avere più di un figlio in età molto ravvicinata porta i due allo scontro e alle liti tra fratelli molto spesso e il genitore si trova a non sapere come gestire al situazione

In quel momento, il genitore non sa come intervenire, perde il controllo e sculaccia il proprio bambino. 

La sculacciata in questo senso risulta come una liberazione e una mancanza di autocontrollo per ottenere il controllo sul bambino. 

black-and-white-black-and-white-boy-551590.jpg

Avere autocontrollo, però, è importante e gestire i propri rapporti in modo responsabile e cosciente è alla base di qualsiasi relazione. 

I danni della sculacciata

I bambini, soprattutto i più piccoli, imparano per imitazione dai coetanei ma anche dagli adulti. Un bambino soggetto a sculacciate sarà più propenso, crescendo, a essere violento e a picchiare i propri amici, dare vita a risse e riproporre le medesime violenze da adulto.

Elizabeth Gershoff, professore associato di Sviluppo umano e scienze della famiglia dell’Università di Austin sostiene rispetto al fatto che nel passato la sculacciata veniva considerata un mezzo educativo:

“Tutto è andato bene NONOSTANTE le sculacciate, non grazie ad esse

Una ricerca dell’Università del Michigan durata 50 anni con un campione di 150 mila bambini ha evidenziato, con i suoi risultati, che la sculacciata ottiene un risultato esattamente opposto a quello desiderato.

I bambini infatti tendevano ad avere un atteggiamento di sfida nei confronti dei genitori e diventavano violenti, antisociali, sviluppavano problemi di salute mentale e cognitivi.

La sculacciata porta quindi i figli a:

  • allontanarsi dall’adulto
  • avere scarsa autostima
  • avere scarsa fiducia in se stesso e nell’altro
  • usare violenza
  • sviluppare problemi di salute mentale
  • fronteggiare problemi cognitivi
  • compromettere i rapporti 
  • soffrire di depressione

C’è chi dice…

Sono in molti a sostenere che la sculacciata sia una semplice pacca sul sedere e che fatta sul pannolino non fa male al bambino, ma si ritiene abbastanza incisiva per far capire l’errore al bambino.

Ne siamo così sicuri?

La potenza di un adulto è nettamente superiore a quella di un bambino e il suo corpo è molto più piccolo: in questo caso, proporzionalmente, dovrebbe esserci una mano enorme che ci sculaccia per provare la stessa sensazione ma.. .dubito che qualcuno lo voglia realmente provare. 

Molti fanno obiezione sull’età del bambino: da piccoli va bene, da grandi invece si tratta di violenza.
Qual è il giusto confine?
Ma soprattutto CHI definisce quando la sculacciata diventa violenza?

Quando un bambino è troppo grande per ricevere le sculacciate e si deve smettere?

La linea di confine è molto sottile e la decisione di sculacciare o meno il proprio bambino è una decisione lasciata, per il momento, al genitore.

portrayal-89189_1920.jpg

Le alternative

Di alternative alla sculacciata ce ne sono davvero tante. 

Il dialogo è sempre una buona alternativa, grazie ad esso infatti possiamo esprimerci e trovare comprensione e confronto.

Prendersi una pausa è anch’essa un’alternativa molto valida: se ci troviamo in una situazione molto stressante, staccare la spina per 10 minuti e cambiare stanza, lasciando nostro figlio con qualcun altro di fidato, ci aiuterà a tornare in controllo e ad affrontare più serenamente e più lucidamente la situazione.

Se sai che ci sono delle situazioni che portano allo scontro e ad eventuali crisi, anticipale: dovresti conoscere il tuo bambino meglio di chiunque altro. 

Se ti dovesse scappare una sculacciata nessuno ti metterà al patibolo, può succedere, la cosa importante è non farla diventare un’abitudine pessima e distruttiva.

Nella guida qui sotto trovi delle soluzioni alternative alla sculaccia, scaricale gratuitamente.