fbpx

Dolore Ombelico Gravidanza: Quando Devo Preoccuparmi?

di Severino Cirillo, Maggio 18, 2024

Il dolore ombelico gravidanza è un fenomeno comune, che molte donne sperimentano.

In questo articolo esploriamo le possibili cause di tale dolore, i segnali di allarme da non ignorare, quali sono i dolori pericolosi in gravidanza e come gestire i cambiamenti che il tuo corpo sta attraversando.

Cosa può essere quando fa male l’ombelico?

Il dolore ombelicale durante la gravidanza può essere dovuto a vari fattori. È uno tra i dolori al basso ventre in gravidanza che destano più preoccupazioni.

In genere, è causato dalle modifiche fisiche che il tuo corpo sta sperimentando man mano che il tuo bambino cresce.

Ad esempio, l’allargamento dell’utero può esercitare pressione sull’ombelico, causando dolore o disagio.

Inoltre, l’ombelico può diventare più sensibile a causa dell’aumento del flusso sanguigno nella zona.

Infine, se hai un’ernia ombelicale, la gravidanza potrebbe aggravare la condizione, causando dolore.

Se hai alcuni di questi sintomi non aspettare a contattare il tuo ginecologo per controllare la situazione di persona.

dolore ombelico gravidanza

Quali sono i dolori pericolosi in gravidanza?

Sebbene la maggior parte dei dolori ombelicali sia benigna, esistono alcuni segnali di allarme di cui dovresti essere a conoscenza.

Questi includono dolore acuto e intenso, dolore che si diffonde alla parte inferiore del ventre, contrazioni regolari, sanguinamento vaginale, febbre o dolore che non migliora con il riposo.

Se sperimenti uno di questi sintomi, è importante che tu contatti immediatamente il tuo medico o ti rechi al pronto soccorso.

Ricorda che la salute va rispettata e che un articolo online non potrà mai sostituire una visita medica di persona.

Cosa succede all’ombelico in gravidanza?

Durante la gravidanza, l’ombelico può subire molti cambiamenti.

Può diventare più prominente, spesso “schiacciandosi” verso l’esterno a causa della pressione dell’utero in crescita.

Inoltre, la pelle attorno all’ombelico può diventare più sensibile o pruriginosa a causa dell’aumento del flusso sanguigno e dell’allungamento della pelle.

L’ombelico subisce diversi tipi di modificazioni durante la gravidanza, alcune di queste potrebbero causare dolore e altre no.

Può infatti allungarsi e sporgere, appiattirsi, sanguinare se la pelle si stira troppo, cambiare colore o iniziare a prudere.

Dolore ombelico gravidanza: perché non si può toccare?

Non esiste una regola universale che proibisca di toccare l’ombelico durante la gravidanza.

Tuttavia, se provi dolore o disagio quando tocchi l’ombelico, potrebbe essere meglio evitare di farlo.

Essendo un’area tendenzialmente chiusa e delicata, è meglio trattarla con gentilezza ed evitare situazioni che potrebbero causare infezioni di vario tipo.

Se noti segni di infezione, come arrossamento, gonfiore o secrezioni, dovresti consultare il tuo medico che saprà cosa fare per sistemare la situazione.

Perché mi tira l’ombelico in gravidanza?

Il “tirare” o la sensazione di pressione che potresti sentire attorno all’ombelico, come abbiamo detto, è spesso dovuto all’espansione dell’utero.

Man mano che il tuo bambino cresce, l’utero esercita una pressione sempre maggiore sugli organi circostanti, incluso l’ombelico.

Questo può causare una sensazione di tensione.

In realtà in questo periodo di cambiamenti proverai molte sensazioni diverse nella zona del ventre.

Mentre ti godi tutte queste trasformazioni, mantieni sempre alta l’attenzione per capire se qualcosa non va come dovrebbe.

Come si fa a capire se si ha un aborto interno?

Un aborto interno è una condizione grave che richiede un intervento medico immediato.

I segni di un aborto interno possono includere dolori addominali intensi, sanguinamento vaginale, perdita di fluido vaginale e l’assenza di movimenti fetali.

Se sospetti di avere un aborto interno, cerca immediatamente assistenza medica.

Noi siamo con te.

La gravidanza può essere un periodo entusiasmante ma anche pieno di preoccupazioni.

Noi di Genitore Informato, siamo qui per aiutarti a navigare in questo viaggio unico.

Offriamo guide dettagliate, corsi e consulenze personalizzate per rispondere a tutte le tue domande e preoccupazioni.

Inoltre offriamo un corso preparto tra i più completi che troverai. Ricorda, non sei sola in questo viaggio.

Noi siamo con te, pronti a fornirti le informazioni di cui hai bisogno per prenderti cura di te e del tuo bambino in arrivo.

Fonti

Zachariah SK, Fenn M, Jacob K, Arthungal SA, Zachariah SA. Management of acute abdomen in pregnancy: current perspectives. Int J Womens Health. 2019 Feb 8;11:119-134. doi: 10.2147/IJWH.S151501. PMID: 30804686; PMCID: PMC6371947.

Dott.ssa Claudia Denti

Esperta di Educazione, Sonno e Gestione del bambino. Laureata in Scienze dell'Educazione e Formazione, si occupa di aiutare i genitori a crescere bambini sani e felici secondo principi validati dalla comunità scientifica. Fondatrice di Genitore Informato e ideatrice del metodo Sonno Felice - certificata Sonno Sicuro e Primo Soccorso Pediatrico - supporta i genitori nel loro viaggio dal 2014.

Dott. Severino Cirillo

Esperto di Salute, Benessere ed Educazione. Laureato in Community Health, è il CEO di Genitore Informato e si occupa di validare l'informazione scientifica del blog e coordinare il team di esperti della redazione, composto da ginecologi, ostetriche, psicoterapeuti e altre figure del benessere e della salute in gravidanza, perinatale e genitoriale.

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}