fbpx

Echinacea: È Pericoloso Assumerla?

di Severino Cirillo, Aprile 5, 2024

Ti è stata suggerita l’echinacea e vuoi essere sicura della sua assunzione? In questo articolo parleremo di cosa fa l’echinacea per il corpo, perché non dovresti prenderla ogni giorno, quali sono i pro e i contro dell’echinacea, se è un antibiotico naturale e chi può e non può prenderla.

Cosa fa l’echinacea per il corpo?

L’echinacea è piuttosto nota per le sue proprietà immunostimolanti.

Questa pianta aiuterebbe a potenziare il sistema immunitario, rendendolo più resistente alle infezioni.

Alcuni studi dimostrano che l’echinacea può ridurre la durata e la gravità dei sintomi dell’influenza, alterando la reazione citochinica.

Inoltre, l’echinacea avrebbe proprietà antiossidanti, che aiutano a combattere i radicali liberi dannosi nel corpo.

Le sue proprietà antinfiammatorie possono anche aiutare a ridurre l’infiammazione e il dolore.

echinacea

Perché non dovresti prendere l’echinacea ogni giorno?

Nonostante i suoi molti benefici, l’uso quotidiano di echinacea non è raccomandato.

Questo perché l’uso a lungo termine può portare a una sovrastimolazione del sistema immunitario.

Questa sovrastimolazione può causare una serie di effetti collaterali, tra cui vertigini, nausea, mal di testa e disturbi digestivi ed esacerbazione di stati allergici.

Inoltre, alcune persone possono sviluppare una reazione allergica all’echinacea stessa, specialmente se sono allergiche a altre piante della famiglia delle Asteraceae, come la margherita o il girasole.

Quali sono i pro e i contro dell’echinacea?

Come accennato, può stimolare il sistema immunitario, combattere le infezioni, ridurre l’infiammazione e agire come antiossidante.

Questi benefici possono essere particolarmente utili durante la stagione influenzale o quando si è sottoposti a stress ambientale.

Tuttavia, l’echinacea ha anche dei contro.

Oltre agli effetti collaterali menzionati in precedenza, ci sono alcune condizioni di salute per le quali l’uso di echinacea potrebbe non essere consigliabile.

Ad esempio, le persone con malattie autoimmuni o con disturbi del sistema immunitario dovrebbero evitarla.

Ecco una tabella che riassume alcuni di questi benefici e controindicazioni:

Benefici dell’EchinaceaControindicazioni dell’Echinacea
– Potenziale supporto al sistema immunitario– Allergie: alcune persone possono essere allergiche all’echinacea, soprattutto se sensibili alle piante della famiglia delle Composite (Asteraceae)
– Possibile riduzione della durata dei sintomi del raffreddore o dell’influenza– Reazioni avverse: possono verificarsi reazioni cutanee, come rash o prurito, in alcune persone
– Può avere effetti antinfiammatori e antiossidanti– Interazioni farmacologiche: l’echinacea potrebbe interagire con alcuni farmaci, inclusi immunosoppressori e anticoagulanti, quindi è consigliabile consultare un medico prima di assumerla
– Alcuni studi suggeriscono un potenziale effetto protettivo contro le infezioni delle vie respiratorie superiori– Effetti collaterali gastrointestinali: l’assunzione di echinacea può causare disturbi gastrointestinali come nausea, vomito o dolore addominale in alcune persone
– Potenziale utilità nel ridurre la gravità dei sintomi delle infezioni del tratto urinario– Non raccomandato durante la gravidanza o l’allattamento: non ci sono sufficienti prove sulla sicurezza dell’echinacea durante la gravidanza o l’allattamento, quindi è generalmente sconsigliato l’uso in queste condizioni
– Possibile miglioramento delle condizioni della pelle, come acne o dermatite– Non adatto a lungo termine: l’echinacea non è destinata ad un uso continuativo a lungo termine, e un uso prolungato potrebbe non essere sicuro o efficace

È importante consultare sempre un medico o un professionista sanitario prima di iniziare qualsiasi regime di integrazione con l’echinacea o qualsiasi altro integratore.

L’echinacea è un antibiotico naturale?

L’echinacea è spesso definita come un “antibiotico naturale” a causa delle sue proprietà antimicrobiche, anche se in realtà la sua efficacia potrebbe non essere solo per quel tipo di effetto, ma più per una sovrastimolazione immunitaria.

Può aiutare a combattere le infezioni batteriche e virali ma è importante notare che non può sostituire gli antibiotici prescritti dai medici per le infezioni gravi.

Sappiamo bene come sia importante limitare l’uso di antibiotici nei soli casi in cui sono necessari, ma questo non significa curarsi con il fai-da-te.

Chi non può prendere l’echinacea?

Come accennato, le persone con malattie autoimmuni o con disturbi del sistema immunitario dovrebbero evitare l’echinacea.

Inoltre, coloro che sono allergici alle piante della famiglia delle Asteraceae dovrebbero anche evitarla.

Non è consigliabile per le donne incinte o che allattano, poiché non ci sono studi sufficienti sulla sicurezza del suo uso in queste condizioni.

Sebbene per adulti l’utilizzo di Echinacea sotto forma di integratori possa essere considerato relativamente sicuro se assunto per brevi periodi, la situazione è più complessa per i bambini.

Alcuni studi suggeriscono che potrebbe essere sicura per i bambini oltre i 12 anni, ma per quelli più piccoli, la ricerca è ancora limitata e le linee guida sono meno chiare.

La American Academy of Pediatrics non fornisce attualmente linee guida specifiche sull’uso dell’Echinacea nei bambini, evidenziando la necessità di ulteriori ricerche in questo campo.

Inoltre, l’Echinacea può interagire con alcuni farmaci e causare effetti collaterali in individui sensibili.

Pertanto, prima di somministrare Echinacea o qualsiasi altro integratore a un bambino, è fondamentale consultare un pediatra per valutare la sicurezza e l’appropriatezza basate sull’età del bambino, sulla sua salute generale e su eventuali condizioni mediche preesistenti.

Noi siamo con te.

Noi di Genitore Informato ti supportiamo lungo tutto il viaggio della genitorialità. Lo facciamo con guide, corsi e consulenze personalizzate per aiutarti a prendere decisioni informate sulla salute e il benessere tue e dei tuoi bambini. Noi siamo con voi.

Fonti

1. Fusco D, Liu X, Savage C, Taur Y, Xiao W, Kennelly E, Yuan J, Cassileth B, Salvatore M, Papanicolaou GA. Echinacea purpurea aerial extract alters course of influenza infection in mice. Vaccine. 2010 May 21;28(23):3956-62. doi: 10.1016/j.vaccine.2010.03.047. Epub 2010 Apr 9. PMID: 20382242; PMCID: PMC3016056.
2. Rauš K, Pleschka S, Klein P, Schoop R, Fisher P. Effect of an Echinacea-Based Hot Drink Versus Oseltamivir in Influenza Treatment: A Randomized, Double-Blind, Double-Dummy, Multicenter, Noninferiority Clinical Trial. Curr Ther Res Clin Exp. 2015 Apr 20;77:66-72. doi: 10.1016/j.curtheres.2015.04.001. PMID: 26265958; PMCID: PMC4528044.

Dott.ssa Claudia Denti

Esperta di Educazione, Sonno e Gestione del bambino. Laureata in Scienze dell'Educazione e Formazione, si occupa di aiutare i genitori a crescere bambini sani e felici secondo principi validati dalla comunità scientifica. Fondatrice di Genitore Informato e ideatrice del metodo Sonno Felice - certificata Sonno Sicuro e Primo Soccorso Pediatrico - supporta i genitori nel loro viaggio dal 2014.

Dott. Severino Cirillo

Esperto di Salute, Benessere ed Educazione. Laureato in Community Health, è il CEO di Genitore Informato e si occupa di validare l'informazione scientifica del blog e coordinare il team di esperti della redazione, composto da ginecologi, ostetriche, psicoterapeuti e altre figure del benessere e della salute in gravidanza, perinatale e genitoriale.

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}