fbpx

Gennaio 11, 2024

Oggi ci immergeremo nella dolce tradizione del fiocco nascita, un simbolo che annuncia l’arrivo di un nuovo membro nella famiglia. Capiremo insieme in quali casi regalarlo e come sceglierlo.

Chi regala il fiocco della nascita?

Il fiocco nascita è un dono che può avere molteplici provenienze. Tradizionalmente, è un regalo che può essere fatto dai nonni o da altri membri stretti della famiglia del neonato. È un gesto che simboleggia il legame affettivo con il bambino e la gioia per il nuovo arrivo. In alternativa, anche gli amici più cari possono decidere di regalare un fiocco nascita, in segno di affetto e vicinanza alla famiglia che sta vivendo questo momento magico.

In alcuni casi, i genitori stessi acquistano il fiocco nascita, scegliendo colori e stili che meglio si addicono ai loro gusti personali e al messaggio che vogliono comunicare, anche perché poi questo fiocco viene normalmente esposto alla porta di casa. In ogni caso, chi regala il fiocco dovrebbe farlo con l’intenzione di celebrare la vita e di condividere la felicità di questo evento importante.

Quando si regala un fiocco nascita?

Il momento ideale per regalare un fiocco nascita è subito dopo la nascita del bambino. Questo gesto è infatti un annuncio pubblico che un nuovo membro è stato accolto nella famiglia, e di solito il fiocco viene esposto all’esterno dell’abitazione, sulla porta di casa o al cancello, nelle prime settimane dopo il parto. Inoltre, può essere che la famiglia abbia deciso di non conoscere il genere del bambino, quindi meglio attendere per sicurezza.

Si raccomanda di attendere la nascita prima di apporre il fiocco, per rispetto delle antiche superstizioni e per assicurarsi che ogni dettaglio del fiocco possa essere personalizzato con le informazioni del neonato, come il nome, la data di nascita, il peso e la lunghezza. La durata dell’esposizione del fiocco non è codificata da una regola fissa, ma di solito si mantiene fino al battesimo del bambino (se il bambino nasce in una famiglia cattolica) o per circa un mese.

Come mettere il fiocco nascita alla porta?

Installare un fiocco nascita è semplice, richiede solo una certa attenzione per garantire che sia ben visibile e sicuro. Se il fiocco viene fornito con un sistema di attacco, seguire le istruzioni del produttore è la cosa migliore. Altrimenti, potete utilizzare del nastro resistente per fissarlo alla maniglia della porta o ad un chiodo precedentemente inserito.

Assicuratevi che il fiocco sia posizionato in modo che non si danneggi con il vento e che sia abbastanza alto da non essere un intralcio o un pericolo per chi passa. Se abitate in un condominio, è buona norma avvisare i vicini o l’amministratore prima di appendere qualcosa all’esterno della porta, per evitare malintesi o violazioni del regolamento condominiale, anche se normalmente per un gesto come questo sono in pochi a fare scenate.

Cosa NON si regala prima della nascita?

Esiste una superstizione piuttosto radicata che suggerisce di evitare di regalare qualunque cosa legata al bambino prima della sua nascita. Questo riguarda non soltanto i giocattoli e i vestiti, ma anche oggetti più emblematici come il fiocco nascita. La credenza popolare vede questi gesti prematuri come potenzialmente portatori di sfortuna o come un modo di sfidare il destino.

Sebbene oggi molte famiglie non seguano più queste superstizioni (per fortuna) è importante rispettare i sentimenti e le preferenze dei futuri genitori. Quindi, prima di procedere con un regalo prima della nascita, è buona norma informarsi sulle loro convinzioni e sui loro desideri.

Un consiglio che ci sentiamo di dare è: quando fai un regalo, ricorda che il regalo lo stai facendo a chi lo riceve. È quindi importante conoscere le persone a cui stai facendo il regalo.

Cosa si regala alla donna quando partorisce?

Dopo il parto, è tradizione fare un pensiero alla neo mamma per congratularsi per il suo coraggio e per festeggiare l’arrivo del bambino. Molti optano per regali pratici come abbigliamento per il neonato o buoni per servizi utili (come pannolini o pasti pronti). È anche comune regalare alla mamma qualcosa di speciale per lei, come gioielli, fiori, dolci, o anche un libro o un voucher per un massaggio o una spa, qualcosa che possa coccolarla e farla sentire apprezzata in questo momento di grande cambiamento nella sua vita.

Ricordate che il regalo più prezioso che potete fare è il vostro supporto e la vostra presenza. Offrire aiuto pratico o semplicemente esserci per ascoltare può fare la differenza per una neo mamma e, magari, evitarle condizioni spiacevoli come eccessiva stanchezza o peggio una depressione post-partum. In ogni caso, il pensiero e il sentimento con cui viene fatto il regalo sono ciò che conta davvero.

Noi siamo con te.

Noi di Genitore Informato siamo al tuo fianco lungo tutto il viaggio della genitorialità, dal periodo fertile, alla gravidanza, al preparto e alla vita con i bambini. Lo facciamo con i nostri corsi e le nostre guide, oltre alle consulenze personalizzate. Noi siamo con te e non ti lasceremo solo.

Dott.ssa Claudia Denti

Laureata in Scienze dell’Educazione, si occupa di aiutare i genitori a crescere bambini sani e felici secondo principi validati dalla comunità scientifica.
Fondatrice di Genitore Informato e ideatrice del metodo Sonno Felice - certificata Sonno Sicuro e Primo Soccorso Pediatrico - supporta i genitori nel loro viaggio dal 2014.

Dott. Severino Cirillo

Laureato in Community Health, è il CEO di Genitore Informato e si occupa di validare l'informazione scientifica del blog e coordinare il team di esperti della redazione, composto da ginecologi, ostetriche, psicoterapeuti e altre figure del benessere e della salute in gravidanza, perinatale e genitoriale.

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}