fbpx

Neonato Dorme Sempre: Quando Devo Preoccuparmi?

di Claudia Denti, Aprile 16, 2024

Il tuo neonato dorme sempre e non sai se devi preoccuparti o se è normale?

In questo articolo parliamo di quanto devono dormire i bambini, quando un neonato dorme troppo, come sono i cicli di sonno di un bambino, come capire quando il bambino è stanco e quando metterlo a letto.

Quando un neonato dorme troppo?

Cominciamo col dire che i neonati dormono molto di più degli adulti.

Questo avviene per molte ragioni, incluse le necessità di crescita cerebrale che in questo periodo è rapidissima, quindi non dobbiamo preoccuparci se lo vediamo addormentarsi ogni 90 minuti: è normale.

Questa crescita spesso fa dei veri propri salti, ognuno dei quali è uno scatto di crescita.

Questi scatti, normalmente sono preceduti da regressioni del sonno, come la famigerata regressione del quarto mese.

La Sleep Foundation sostiene che i neonati abbiano bisogno di un sonno di 14-15 ore, mentre i bambini fino ai sei anni di circa 11-13 ore.

Quindi, se il tuo neonato dorme tanto e stai accumulando ansia perché non trovi risposte alle tante domande che ti poni, puoi continuare a leggere le informazioni che noi abbiamo raccolto per te.

neonato dorme sempre

Quanto devono dormire i bambini?

Il tempo del sonno dipende dall’età del bimbo. Infatti, un bambino di pochi mesi necessita di dormire di più rispetto ad uno di 7/8 anni di età.

Nella tabella qui sotto possiamo farci un’idea approssimativa di quante ore dovrebbero dormire i bambini.

EtàOre di sonno consigliate
0-6 mesi14-17 ore al giorno
6-12 mesi12-15 ore al giorno
1-3 anni11-14 ore al giorno
3-6 anni10-12 ore al giorno
6-10 anni9-11 ore al giorno

Queste sono solo stime generali e i bisogni di sonno possono variare da un bambino all’altro.

È importante osservare i segnali di sonno del bambino e regolare di conseguenza le ore di sonno in base alle sue esigenze individuali.

I genitori più ansiosi potrebbero sostenere che il neonato dorme sempre, anche durante la poppata, ma questo non deve essere visto come un campanello d’allarme in quanto per i neonati il sonno è necessario per attivare l’abilità mentale e le funzioni neuronali.

Alcuni studi hanno dimostrato che i bimbi appena nati che dormono di più acquisiscono abilità superiori rispetto ai bebè che dormono meno.

Il sonno ha un ruolo fondamentale nello sviluppo delle capacità cognitive dei neonati.

Neonato dorme sempre: quando preoccuparsi?

Se il neonato dorme sempre (quindi ben oltre le ore che abbiamo visto in tabella) possiamo mettere in pratica alcuni accorgimenti che possano tranquillizzarci.

Occorre preoccuparsi esclusivamente quando il bambino non si sveglia per mangiare o non segue gli stimoli cui viene sottoposto.

Se si sveglia molto e mangia, anche se può essere dura, significa che sta nel range di normalità.

Quindi se il neonato mangia e dorme non c’è motivo di allarmarsi perché è assolutamente normale.

Alcuni bambini, per mangiare devono addirittura essere svegliati e non mancano mai di appisolarsi durante la poppata. Questi sono bambini che stanno bene!

È comunque bene porre in essere determinati accorgimenti che non inducano il bambino a dormire più del dovuto:

Per esempio, dovresti valutare la temperatura ambientale e vestire il bambino in modo adeguato.

Questo perché troppo caldo o troppo freddo potrebbero indurre a un sonno prolungato o disturbato.

Poi, potrebbero esserci dei problemi neurologici che causano un sonno eccessivo, in quei casi è meglio sentire il pediatra.

Tutti questi accorgimenti devono naturalmente sempre essere in linea con la prevenzione della SIDS.

I cicli del sonno di un bambino

Come già detto, i neonati sono i bambini che dormono più di tutti, possono arrivare fino a 18 ore di sonno.

Molti genitori si lamentano del fatto opposto, ovvero che il bambino non dorme e che necessita di essere nutrito ogni tre ore, in quei casi si vorrebbe quasi avere un neonato dorme sempre.

Naturalmente questo ha un’influenza sul sonno di mamma e papà numerose che vivranno molte notti insonni.

Abitudini solide del sonno possono essere inserite al bambino dai tre mesi in avanti, ma un buon contesto di sonno può essere creato fin da subito.

Ti dirò alla fine dell’articolo come farlo.

I cicli del sonno nel bambino risultano piuttosto differenti rispetto ad un adulto.

Il neonato infatti, durante la fase REM ha un sonno caratterizzato dai processi di cambiamento che avvengono nel suo cervello.

Il sonno non-REM risulterà più profondo a partire dalle sei – otto settimane dalla nascita, periodo nel quale, durante il giorno, dormirà meno.

Dare al neonato delle abitudini chiare e precise fin dall’inizio sarà di grande aiuto per instradare il bambino alle consuetudini del sonno.

Come capire se il bambino è stanco e deve essere messo a letto?

Quali sono i segnali che fanno comprendere ai genitori che il bambino è stanco e necessita di essere messo a riposo?

Solitamente durante le prime settimane i bambini così piccoli tendono ad addormentarsi facilmente anche durante la poppata.

Per i bimbi dai tre mesi in avanti, i segnali della stanchezza possono essere

  • lo stropicciamento degli occhi
  • alone scuro sotto agli occhi (occhiaie)
  • pianto senza motivo
  • irritabilità
  • iperattività, reattività e perdita di interesse nei confronti delle distrazioni che vengono proposte
  • lamentarsi e a piangere anche disperatamente

Queste manifestazioni sono quindi segnali che devono indurre i neogenitori a far fare al bambino un pisolino.

Come capire se un neonato è letargico?

Capire se un neonato è letargico può essere fondamentale per garantirgli le cure appropriate in tempo.

Un neonato letargico potrebbe mostrare una ridotta reattività agli stimoli esterni, come suoni, luci o il tocco.

Potrebbe sembrare insolitamente tranquillo, piangere con meno forza del solito o avere difficoltà a svegliarsi o a rimanere sveglio per le poppate.

Inoltre, potresti notare un cambiamento nei suoi schemi di alimentazione o nel pianto, che diventa più debole o diverso dal solito.

È importante osservare se ci sono difficoltà nel succhiare o se il neonato sembra indifferente quando viene stimolato o toccato.

Se noti uno o più di questi segni, è essenziale consultare immediatamente un pediatra per escludere problemi.

Qualsiasi sia la tua situazione attuale, conoscere il sonno del tuo bambino, imparare a leggerlo e aiutarlo a essere sereno nel lasciarsi andare al sonno è importantissimo.

Noi siamo con te.

Qualsiasi sia la tua situazione attuale, conoscere il sonno del tuo bambino, imparare a leggerlo e aiutarlo a essere sereno nel lasciarsi andare al sonno è importantissimo.

Ecco perché abbiamo realizzato una guida dedicata proprio al sonno del bambino e di conseguenza del genitore.

Sonno Felice! ti aiuterà a comprendere meglio i cicli di sonno e instaurare delle buone modalità di addormentamento e riaddormentamento, nel caso in cui ce ne fosse bisogno, per il tuo bambino.

FAQ

  1. Quanto devono dormire i bambini?

    Il tempo di sonno varia con l’età del bambino. Ecco un’approssimazione delle ore di sonno consigliate per diverse fasce d’età.

    Età | Ore di sonno consigliate
    0-6 mesi | 14-17 ore al giorno
    6-12 mesi | 12-15 ore al giorno
    1-3 anni | 11-14 ore al giorno
    3-6 anni | 10-12 ore al giorno
    6-10 anni | 9-11 ore al giorno

  2. Come capire se un neonato è stanco o letargico?

    Segni di stanchezza includono stropicciamento degli occhi, occhiaie, pianto senza motivo, irritabilità. Il letargia può manifestarsi con ridotta reattività agli stimoli esterni e cambiamenti nei pattern di sonno e alimentazione.

  3. Come instaurare buone abitudini di sonno?

    Osserva i segnali di sonno del tuo bambino e crea un ambiente confortevole. Assicurati che la temperatura sia adeguata e valuta la prevenzione della SIDS. Abitua il bambino a routine di sonno chiare fin da subito.

    La nostra guida “Sonno Felice!” fornisce approfondimenti sui cicli di sonno e consigli per un sonno sereno sia per il bambino che per il genitore.

Fonti

Tham EK, Schneider N, Broekman BF. Infant sleep and its relation with cognition and growth: a narrative review. Nat Sci Sleep. 2017 May 15;9:135-149. doi: 10.2147/NSS.S125992. PMID: 28553151; PMCID: PMC5440010.

Dott.ssa Claudia Denti

Esperta di Educazione, Sonno e Gestione del bambino. Laureata in Scienze dell'Educazione e Formazione, si occupa di aiutare i genitori a crescere bambini sani e felici secondo principi validati dalla comunità scientifica. Fondatrice di Genitore Informato e ideatrice del metodo Sonno Felice - certificata Sonno Sicuro e Primo Soccorso Pediatrico - supporta i genitori nel loro viaggio dal 2014.

Dott. Severino Cirillo

Esperto di Salute, Benessere ed Educazione. Laureato in Community Health, è il CEO di Genitore Informato e si occupa di validare l'informazione scientifica del blog e coordinare il team di esperti della redazione, composto da ginecologi, ostetriche, psicoterapeuti e altre figure del benessere e della salute in gravidanza, perinatale e genitoriale.

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}