fbpx

Come parlare di sesso con i figli adolescenti?

di Severino Cirillo, Giugno 26, 2024

Parlare di sesso con i figli adolescenti è un compito importante ma spesso impegnativo o proibitivo per molti genitori.

In questo articoli ti forniamo alcuni consigli pratici su come affrontare l’argomento in modo aperto, onesto ed efficace, promuovendo una comunicazione sana sulla sessualità.

Perché è importante parlare di sesso con gli adolescenti?

L’adolescenza è un periodo cruciale per lo sviluppo sessuale e emotivo. Discutere apertamente di sesso e relazioni aiuta a:

  1. Fornire informazioni accurate e sfatare miti
  2. Promuovere comportamenti sessuali sicuri e responsabili
  3. Rafforzare il legame genitore-figlio
  4. Prevenire gravidanze indesiderate e malattie sessualmente trasmissibili
  5. Sviluppare un’immagine positiva del corpo e della sessualità

Inoltre, non sempre l’educazione e i modelli esterni alla famiglia sono modelli di buon livello, specialmente per questo tipo di educazione.

Quando iniziare a parlare di sesso?

Idealmente, l’educazione sessuale dovrebbe iniziare già nell’infanzia, adattando il linguaggio e i contenuti all’età del bambino. Tuttavia, durante l’adolescenza è fondamentale approfondire l’argomento.

I segnali che indicano che potrebbe essere il momento giusto includono:

Naturalmente, noi consigliamo che gli argomenti normalmente considerati tabù, vengano affrontati con naturalezza durante tutto l’arco della vita, come una parte normale della vita stessa.

In questo modo, l’ambiente comunicativo sarà gestibile e aperto, risultando più efficace.

parlare di sesso

Come creare un ambiente comunicativo aperto

Per avere un ambiente in cui si comunica senza problemi, bisogna instaurare delle buone rroutine di comunicazione durante tutto l’arco della vita.

Se siete arrivati all’adolescenza e non le avete, potrebbe risultare un po’ più difficile di quanto pensi.

Per prima cosa, bisogna normalizzare le conversazioni sul sesso: trattate l’argomento come qualsiasi altro aspetto della salute e del benessere, in modo che non riceva ulteriore fascino dal “proibito”.

Fai sapere ai tuoi figli che possono parlare con te di qualsiasi cosa, senza giudizio e ascolta attivamente: presta attenzione alle loro domande e preoccupazioni senza interrompere.

Utilizza termini corretti per le parti del corpo e le attività sessuali e rispetta la privacy dei tuoi figli.

Argomenti chiave da affrontare

Se vuoi affrontare ciò che conta in un discorso sul sesso con i tuoi figli, sicuramente dovrai verificare che conoscano bene l’anatomia e la fisiologia del sesso, quindi anche del ciclo mestruale e delle erezioni ed eiaculazioni.

Dovrai parlare con precisione (o indirizzare a uno specialista) dei metodi contraccettivi e del perché è importante usare il preservativo.

Insegna, specialmente a tua figlia, l’abitudine di visitare il ginecologo per controlli medici regolari.

Un argomento spesso trattato male o non trattato è quello del consenso e dei confini personali: sempre più spesso se ne parla in ritardo, quando sono già state fatte violenze, molestie o il tragico femminicidio.

Se se ne parlasse in famiglia, forse sarebbe migliore la situazione.

Inoltre, altri temi che sarà importante affrontare sono l’identità di genere, sexting e pericoli della pornografia e come dire “no” con tatto ma fermamente.

Quando e come affrontare l’argomento

Non dobbiamo sentirci degli esperti per parlare di sesso.

Anzi, ammettere di non sapere qualcosa può essere un’ottima occasione per cercare insieme le risposte, magari consultando libri o siti web affidabili.

Questo approccio non solo ci aiuta a fornire informazioni accurate, ma insegna anche ai nostri figli l’importanza della ricerca e del pensiero critico.

Condividere le nostre esperienze, quando appropriate, può essere un modo potente per creare connessione. Non si tratta di fare prediche o imporre regole rigide, ma di trasmettere valori e informazioni utili attraverso esempi concreti tratti dalla vita reale.

Prepariamoci anche ad affrontare domande imbarazzanti: è normale sentirsi a disagio, ma rispondendo con calma e onestà, dimostriamo ai nostri figli che possono fidarsi di noi per qualsiasi argomento.

Ci sono temi particolarmente delicati che potrebbero emergere. La masturbazione, ad esempio, va spiegata come un comportamento normale e naturale, ma privato. Parlando di pornografia, è importante discutere dei suoi effetti potenzialmente negativi e della differenza tra fantasia e realtà.

L’abuso sessuale è un argomento cruciale: dobbiamo insegnare ai nostri figli a riconoscere comportamenti inappropriati e l’importanza di chiedere aiuto.

Non dimentichiamo che esistono risorse professionali a cui possiamo rivolgerci: medici di famiglia, ginecologi, consultori e psicologi specializzati possono offrire un supporto prezioso sia a noi genitori che ai nostri figli.

Noi siamo con te.

Noi di Genitore Informato siamo con te lungo tutto il viaggio della genitorialità, e abbiamo scritto un libro con Rizzoli che parla anche dell’argomento di questo articolo. Ti invitiamo a leggere il nostro libro che puoi trovare qui.

Alla prossima!

Fonti

Grossman JM, Richer AM. Parents’ perspectives on talk with their adolescent and emerging adult children about sex: A longitudinal analysis. Sex Res Social Policy. 2023 Mar;20(1):216-229. doi: 10.1007/s13178-021-00656-w. Epub 2021 Oct 15. PMID: 37007536; PMCID: PMC10062697.

Dott.ssa Claudia Denti

Esperta di Educazione, Sonno e Gestione del bambino. Laureata in Scienze dell'Educazione e Formazione, si occupa di aiutare i genitori a crescere bambini sani e felici secondo principi validati dalla comunità scientifica. Fondatrice di Genitore Informato e ideatrice del metodo Sonno Felice - certificata Sonno Sicuro e Primo Soccorso Pediatrico - supporta i genitori nel loro viaggio dal 2014.

Dott. Severino Cirillo

Esperto di Salute, Benessere ed Educazione. Laureato in Community Health, è il CEO di Genitore Informato e si occupa di validare l'informazione scientifica del blog e coordinare il team di esperti della redazione, composto da ginecologi, ostetriche, psicoterapeuti e altre figure del benessere e della salute in gravidanza, perinatale e genitoriale.

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}