fbpx

Perdite Da Impianto: Come Riconoscerle e Quando Preoccuparsi?

di Severino Cirillo, Marzo 24, 2024

Ti stai chiedendo se hai perdite da impianto o sono altri tipi di perdite? Nell’articolo di oggi cercheremo di capire se sono perdite da impianto, quanti giorni prima del ciclo arrivano, come capire se c’è l’impianto, come sono le perdite quando si è incinta e quando fare il test di gravidanza dopo le perdite.

Come faccio a capire se sono perdite da impianto?

Le perdite da impianto sono piccole perdite di sangue che possono verificarsi quando l’embrione si impianta nell’utero.

Questo fenomeno, anche se può spaventare, è del tutto normale e fa parte del processo di gravidanza.

Ma come possiamo capire se si tratta di perdite da impianto o di altro?

Una delle caratteristiche più rivelatrici è il colore: le perdite da impianto tendono ad essere di colore rosa chiaro o marrone, e non rosso vivo come il normale ciclo mestruale.

perdite da impianto

Inoltre, queste perdite sono in genere meno abbondanti rispetto a quelle del ciclo.

Un altro indicatore può essere il tempo: se noti delle perdite leggere e insolite intorno al tempo in cui ti aspetti il tuo ciclo, potrebbe trattarsi di perdite da impianto.

Ti lasciamo una tabella con alcuni dei possibili segni che ti possono far riconoscere queste perdite.

Ricorda che, se hai qualche dubbio, è sempre la cosa migliore sentire il tuo ginecologo.

CaratteristicaDescrizione
ColoreLe perdite durante l’impianto possono essere di colore rosa, rosso chiaro o marrone, a causa di piccole quantità di sangue mescolato con muco cervicale.
QuantitàLe perdite possono essere scarse e spesso sono notate come macchie o piccole quantità di muco sulle mutandine o sulla carta igienica.
TempisticaSolitamente si verificano circa una settimana dopo l’ovulazione e possono essere uno dei primi segni precoci di gravidanza.
ConsistenzaLe perdite possono avere una consistenza simile a quella del muco cervicale, vischiosa o gelatinosa.
Dolore o crampiAlcune donne possono sperimentare lievi crampi o dolore addominale durante l’impianto dell’embrione.
DurataLe perdite associate all’impianto dell’embrione di solito durano solo pochi giorni. Se persistono per più di una settimana o sono accompagnate da sintomi preoccupanti, è consigliabile consultare un medico.

Quanti giorni prima del ciclo ci sono le perdite da impianto?

Le perdite da impianto, quando si verificano, si manifestano di solito tra il 6° e il 12° giorno dopo il concepimento, quindi solitamente una o due settimane prima del previsto ciclo mestruale.

Questo tempo può variare da donna a donna, non trattarla come una regola ferrea.

Ricorda, le perdite da impianto non sono un segnale certo di gravidanza, ma solo un possibile indizio.

Se sospetti di essere incinta, l’unico metodo sicuro per confermarlo è fare un test di gravidanza.

Come capire se c’è stato l’impianto?

Oltre alle perdite da impianto, ci sono altri segnali che possono indicare che l’embrione si è effettivamente impiantato.

Alcune donne riferiscono di aver avvertito dei lievi crampi o un senso di pienezza nell’addome, mentre altre parlano di un aumento della sensibilità al seno.

È importante ricordare, tuttavia, che questi sintomi possono essere anche causati da altre condizioni, come ad esempio l’avvicinarsi del ciclo mestruale.

Se vuoi essere sicura, testa le Beta Hcg o usa un test di gravidanza casalingo.

Come sono le perdite quando si è incinta?

Durante la gravidanza, il corpo della donna subisce molti cambiamenti, e uno di questi può essere un cambiamento nelle perdite vaginali.

Le perdite durante la gravidanza possono variare da donna a donna, ma in genere tendono ad essere più abbondanti e più spesse rispetto a quelle normali.

Le perdite da impianto, come abbiamo già detto, tendono ad essere di colore rosa chiaro o marrone e sono meno abbondanti rispetto a quelle del ciclo.

Se noti delle perdite insolite durante la gravidanza, è sempre una buona idea parlarne con il tuo medico, che può aiutarti a capire se si tratta di qualcosa di normale o se è necessario fare ulteriori controlli.

Quando fare il test di gravidanza dopo perdite da impianto?

La maggior parte dei test di gravidanza danno risultati affidabili a partire dal primo giorno di ritardo del ciclo.

Se le perdite da impianto si sono verificate una o due settimane prima del previsto ciclo, potresti quindi aspettare ancora qualche giorno prima di fare il test.

Ricorda, tuttavia, che ogni corpo è diverso e ogni gravidanza è unica. Se hai dubbi, non esitare a contattare il tuo medico o un consulente di fiducia.

Come capire se si è incinta da 1 settimana?

Riconoscere i segnali di gravidanza già dalla prima settimana può essere difficile, dato che molti di questi sintomi possono essere facilmente confusi con quelli pre-mestruali.

Alcune donne possono comunque notare dei cambiamenti nel proprio corpo già da questo stadio precoce.

Alcuni dei sintomi precoci di gravidanza possono essere i seguenti:

  1. Mancato ciclo mestruale: è uno dei segni più comuni di gravidanza. Alcune donne possono avere spotting o perdite durante l’impianto, che possono essere confuse con il ciclo mestruale.
  2. Nausea e vomito: spesso avvengono di mattina, possono verificarsi in qualsiasi momento del giorno o della notte.
  3. Aumento della sensibilità del seno: i seni possono essere gonfi, sensibili al tatto o dolenti. L’areola (il cerchio scuro intorno al capezzolo) può anche scurirsi.
  4. Fatica: molte donne si sentono estremamente stanche nelle prime settimane di gravidanza.
  5. Frequenti minzioni: l’aumento del flusso sanguigno ai reni durante la gravidanza può far sentire il bisogno di urinare più spesso.
  6. Cambiamenti dell’umore: fluttuazioni ormonali possono causare improvvisi sbalzi d’umore, ansia o irritabilità.
  7. Crampi addominali: alcune donne possono sperimentare lievi crampi o dolori addominali simili a quelli premestruali.
  8. Cambiamenti del gusto e dell’olfatto: Alcune donne possono sviluppare una maggiore sensibilità ai sapori e agli odori, o possono sperimentare avversione verso cibi o odori specifici.

Possono anche avvenire gravidanze senza sintomi, quindi se hai qualche dubbio, il primo passo è sempre il test, poi la visita dal tuo ginecologo.

Noi siamo con te.

Noi di Genitore Informato siamo al tuo fianco lungo tutto il viaggio della genitorialità. Ti supportiamo con le nostre guide e i nostri corsi e con consulenze personalizzate. Non sarete mai soli, noi siamo con voi.

Fonti

Khaskheli M, Baloch S, Baloch AS, Shah SGS. Vaginal discharge during pregnancy and associated adverse maternal and perinatal outcomes. Pak J Med Sci. 2021 Sep-Oct;37(5):1302-1308. doi: 10.12669/pjms.37.5.4187. PMID: 34475902; PMCID: PMC8377920.

Dott.ssa Claudia Denti

Esperta di Educazione, Sonno e Gestione del bambino. Laureata in Scienze dell'Educazione e Formazione, si occupa di aiutare i genitori a crescere bambini sani e felici secondo principi validati dalla comunità scientifica. Fondatrice di Genitore Informato e ideatrice del metodo Sonno Felice - certificata Sonno Sicuro e Primo Soccorso Pediatrico - supporta i genitori nel loro viaggio dal 2014.

Dott. Severino Cirillo

Esperto di Salute, Benessere ed Educazione. Laureato in Community Health, è il CEO di Genitore Informato e si occupa di validare l'informazione scientifica del blog e coordinare il team di esperti della redazione, composto da ginecologi, ostetriche, psicoterapeuti e altre figure del benessere e della salute in gravidanza, perinatale e genitoriale.

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}