fbpx

Ruttino Neonato: è davvero necessario?

di Severino Cirillo, Giugno 30, 2024

Il ruttino neonato è un aspetto fondamentale della cura del bambino nei primi mesi di vita.

Molti genitori si trovano a chiedersi come, quando e perché far fare il ruttino al proprio piccolo. In questo articolo esploreremo l’importanza del ruttino, le migliori tecniche per farlo fare, e cosa succede se il neonato non riesce a espellere l’aria ingerita durante il pasto.

Il ruttino neonato è necessario?

Il ruttino è generalmente considerato necessario per i neonati, soprattutto dopo ogni poppata.

Durante l’allattamento, sia al seno che con il biberon, i bambini tendono a ingerire aria insieme al latte.

Quest’aria può accumularsi nello stomaco, causando disagio, gonfiore e talvolta rigurgito.

Far fare il ruttino aiuta il neonato a espellere quest’aria in eccesso, contribuendo a prevenire il fastidio e potenziali problemi digestivi.

Tuttavia, è importante notare che non tutti i neonati hanno bisogno di fare il ruttino dopo ogni pasto.

Alcuni bambini, specialmente quelli allattati al seno, potrebbero ingerire meno aria e quindi richiedere meno frequentemente questa pratica.

È fondamentale osservare il proprio bambino e imparare a riconoscere i suoi segnali di disagio o soddisfazione dopo il pasto.

In generale, se il neonato sembra tranquillo e soddisfatto dopo aver mangiato, potrebbe non essere necessario insistere con il ruttino.

D’altra parte, se il bambino appare irrequieto, si contorce o sembra a disagio, provare a farlo ruttare potrebbe portare un po’ di sollievo.

Qual è la migliore posizione ruttino neonato?

Esistono diverse posizioni efficaci per far fare il ruttino al neonato.

La scelta dipende spesso dalle preferenze del bambino e da ciò che risulta più comodo per il genitore. Ecco alcune delle posizioni più comuni e efficaci:

  1. Sulla spalla: questa è forse la posizione più classica. Tieni il neonato in verticale con il mento appoggiato sulla tua spalla, sostenendolo con una mano sotto il sederino. Con l’altra mano, dagli dei leggeri colpetti o massaggia delicatamente la sua schiena.
  2. Seduto sulle ginocchia: fai sedere il neonato sulle tue ginocchia, sostenendogli il torace e la testa con una mano. Con l’altra mano, dagli dei leggeri colpetti sulla schiena.
  3. Sdraiato sulla pancia: adagia il neonato a pancia in giù sulle vostre gambe, con la testa leggermente sollevata rispetto al resto del corpo. Massaggia o dagli dei leggeri colpetti sulla schiena.

Indipendentemente dalla posizione scelta, è importante ricordare di sostenere sempre adeguatamente la testa e il collo del neonato, dato che i muscoli del collo non sono ancora completamente sviluppati nei primi mesi di vita.

È anche utile sperimentare diverse posizioni per vedere quale funziona meglio per il vostro bambino.

Alcuni neonati potrebbero preferire una posizione rispetto a un’altra, o potrebbero rispondere meglio a un massaggio delicato piuttosto che a dei colpetti.

ruttino neonato

Cosa succede se il neonato non fa il ruttino?

Se il neonato non riesce a fare il ruttino dopo alcuni minuti di tentativi, non c’è motivo di preoccuparsi eccessivamente.

Alcuni bambini potrebbero non aver bisogno di ruttare dopo ogni pasto, o potrebbero espellere l’aria in eccesso in altri modi.

Il rutto viene spesso confuso con la digestione, che invece è un processo lungo che dura ore. Se il bambino non rutta, non significa che non abbia digerito!

Tuttavia, se il neonato non fa il ruttino e mostra segni di disagio, potrebbero verificarsi alcune conseguenze:

  1. Gonfiore e disagio
  2. Rigurgito
  3. Irritabilità
  4. Difficoltà a dormire

Se notate che il vostro neonato sembra costantemente a disagio dopo i pasti, anche se non riesce a fare il ruttino, è consigliabile consultare il pediatra. Potrebbero esserci altre ragioni per il disagio, come coliche o reflusso, che richiedono un’attenzione particolare.

Come fa il ruttino neonato addormentato?

Far fare il ruttino a un neonato addormentato può essere una sfida, ma a volte è necessario per garantire il suo comfort durante il sonno. Ecco alcuni suggerimenti per far ruttare un neonato che si è addormentato durante o subito dopo la poppata:

  1. Movimenti delicati: solleva il bambino molto lentamente e delicatamente, cercando di non svegliarlo. Posizionalo contro la tua spalla o in una delle posizioni descritte precedentemente.
  2. Massaggio leggero: invece di dare dei colpetti, prova a massaggiare delicatamente la schiena del neonato con movimenti circolari. Questo può essere efficace ed è meno probabile che lo svegli.
  3. Cambio di posizione: a volte, semplicemente cambiare la posizione del bambino può essere sufficiente per far uscire l’aria in eccesso. Prova a spostarlo delicatamente da una spalla all’altra.

Noi siamo con te

Noi di Genitore Informato siamo con te lungo tutto il viaggio della genitorialità, dal periodo fertile, al preparto, alla vita con i figli.

Ti supportiamo con guide, corsi e consulenze personalizzate.

Ricorda, noi siamo con te.

Fonti

InformedHealth.org [Internet]. Cologne, Germany: Institute for Quality and Efficiency in Health Care (IQWiG); 2006-. Birth: Learn More – Reflux in babies. [Aggiornato 2018 Mar 22]. Disponibile qui: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK343315/

Dott.ssa Claudia Denti

Esperta di Educazione, Sonno e Gestione del bambino. Laureata in Scienze dell'Educazione e Formazione, si occupa di aiutare i genitori a crescere bambini sani e felici secondo principi validati dalla comunità scientifica. Fondatrice di Genitore Informato e ideatrice del metodo Sonno Felice - certificata Sonno Sicuro e Primo Soccorso Pediatrico - supporta i genitori nel loro viaggio dal 2014.

Dott. Severino Cirillo

Esperto di Salute, Benessere ed Educazione. Laureato in Community Health, è il CEO di Genitore Informato e si occupa di validare l'informazione scientifica del blog e coordinare il team di esperti della redazione, composto da ginecologi, ostetriche, psicoterapeuti e altre figure del benessere e della salute in gravidanza, perinatale e genitoriale.

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}