fbpx

Sondini Neonati: Come Farli Senza Fare Danni?

di Severino Cirillo, Maggio 20, 2024

Stai per usare sondini neonati e ti chiedi come usarli senza creare problemi?

In questo articolo parliamo di quando fare il sondino al neonato, come si fa il sondino al neonato, come eliminare i gas intestinali del neonato, perché le coliche vengono di notte e quando finiscono le coliche nei neonati.

Quando fare il sondino al neonato?

Sebbene non ci sia unanimità nella convenienza dell’uso di sondini rettali a fronte dei rischi di un uso improprio, sono comunque utilizzati per alleviare la costipazione e facilitare la rimozione dei gas intestinali.

Sondini Neonati

La prima cosa da sapere è che questa è una pratica che non andrebbe improvvisata e che è importante consultare un pediatra prima di procedere con il sondino.

Questo perché potrebbero esserci diverse ragioni per cui il neonato ha difficoltà a evacuare e non tutte si risolvono con l’utilizzo di questo tipo di intervento.

L’utilizzo improprio dei sondini neonati potrebbe infatti causare danni al retto del bambino.

Questi problemi rischiano poi di essere molto più difficili da risolvere che una “semplice” costipazione.

Solamente il pediatra può decidere in maniera consapevole se il tuo bambino ha bisogno di questo intervento o se ci sono soluzioni migliori.

Ricordati che è sempre la prima figura da sentire in questi casi.

Come si fanno i sondini neonati?

Se il pediatra acconsente e non decide di procedere direttamente, può essere che tu debba farlo al suo posto.

Per prima cosa è importante assicurarsi di utilizzare un sondino appositamente progettato per neonati.

Segui poi questi passaggi per eseguire correttamente un sondino rettale:

  • Assicurati di avere un ambiente pulito e disinfettato. Lava accuratamente le mani con acqua e sapone.
  • Posiziona il neonato su una superficie stabile e confortevole, come un fasciatoio o un letto.
  • Prepara il sondino rettale in silicone, assicurandoti che sia pulito e sterile.
  • Applica una piccola quantità di lubrificante sterile sulla punta del sondino per facilitare l’inserimento.
  • Posiziona delicatamente il neonato in posizione prona o laterale, con le gambe leggermente sollevate verso il petto per facilitare l’accesso al retto.
  • Tieni il sondino con una mano e con l’altra solleva delicatamente il gluteo del neonato per esporre l’ano.
  • Con movimenti delicati e lenti, inserisci la punta del sondino nel retto del neonato, facendo attenzione a non forzare o causare dolore.
  • Una volta che il sondino è inserito, mantieni la posizione e procedei con l’aspirazione delicata dei fluidi o delle feci, se necessario.
  • Dopo l’uso, rimuovi il sondino con cura, prestando attenzione a non danneggiare il retto delicato del neonato.

Consulta sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare un sondino rettale su un neonato e segui attentamente le istruzioni specifiche fornite dal medico o dall’infermiere che ti ha istruito.

Come eliminare gas intestinali neonato?

Oltre all’utilizzo del sondino rettale, ci sono altre tecniche che possono aiutare a eliminare i gas intestinali del neonato, un po’ meno invasive.

Tieni presente che non sempre il gas intestinale è fastidioso o inutile, è semplicemente una conseguenza di processi di fermentazione interni all’intestino che sono anche abbastanza naturali.

In ogni caso, puoi pensare di provare alcune delle seguenti tecniche:

  1. Massaggio addominale: applicare una leggera pressione sull’addome del neonato e massaggiare in senso orario per stimolare la liberazione dei gas.
  2. Movimenti delle gambe: muovere delicatamente le gambe del neonato in un movimento simile a quello del pedalare, per aiutare a spingere i gas fuori dall’intestino.
  3. Posizione verticale: tenere il neonato in posizione verticale dopo l’allattamento o il biberon per favorire la fuoriuscita dei gas.
  4. Dieta materna: se il neonato è allattato al seno, la madre può provare a eliminare alcuni alimenti noti per causare gas, come cavoli, broccoli o latticini, anche se non sempre questo può essere sufficiente e comunque dovresti verificare che effettivamente il bambino non abbia qualche altro problema.

Perché le coliche vengono di notte?

Le coliche (anche se conoscendoci, sai cosa ne pensiamo: puoi leggerlo in questo articolo “Coliche: esistono davvero o sono altro“?) sono comuni nei neonati e spesso si verificano durante le ore serali o notturne.

Ciò potrebbe essere dovuto a una varietà di fattori, tra cui:

  1. Aumento del livello di stress e stanchezza del neonato alla fine della giornata.
  2. Maggiore sensibilità ai rumori e agli stimoli ambientali di sera e di notte.
  3. Accumulo di gas intestinali nel corso della giornata che causa disagio al neonato.

In realtà, sarebbe molto più corretto indicare come le coliche un tipo di pianto inconsolabile e apparentemente senza motivo che il bambino ha – generalmente verso sera.

In questo modo sarà più semplice anche gestirle, perché eviteremo di cercare cause che non troveremo mai.

Quando finiscono le coliche dei neonati?

Le coliche tendono a migliorare man mano che il neonato cresce e il suo sistema digestivo si sviluppa.

La maggior parte dei neonati supera le coliche entro i primi 3-4 mesi di vita.

Tuttavia, è importante consultare un pediatra se il comportamento associato normalmente alle coliche del neonato sembra eccessivamente persistente o grave oltre questo periodo.

Per quanto un articolo possa essere scritto bene, anche con tutte le references del caso, non può sostituire una visita dal tuo medico di fiducia.

Noi siamo con te.

Noi di Genitore Informato siamo qui per supportare voi genitori in ogni fase della crescita dei vostri bambini, dal primo trimestre della gravidanza in poi.

Offriamo guide, corsi e consulenze personalizzate per aiutarvi a prendervi cura dei vostri piccoli e affrontare tutte le sfide che la genitorialità comporta.

Non esitare a contattarci per ulteriori informazioni o per discutere delle tue preoccupazioni specifiche.

Siamo sempre pronti ad ascoltare e a fornire l’aiuto di cui hai bisogno.

Fonti

NHS Greater Glasgow and Clyde. (n.d.). Bowel irrigation guidance – Neonates. NHS Greater Glasgow and Clyde – Clinical Guidelines. Retrieved from https://www.clinicalguidelines.scot.nhs.uk/nhsggc-guidelines/nhsggc-guidelines/neonatology/bowel-irrigation-guidance-neonates/

Dott.ssa Claudia Denti

Esperta di Educazione, Sonno e Gestione del bambino. Laureata in Scienze dell'Educazione e Formazione, si occupa di aiutare i genitori a crescere bambini sani e felici secondo principi validati dalla comunità scientifica. Fondatrice di Genitore Informato e ideatrice del metodo Sonno Felice - certificata Sonno Sicuro e Primo Soccorso Pediatrico - supporta i genitori nel loro viaggio dal 2014.

Dott. Severino Cirillo

Esperto di Salute, Benessere ed Educazione. Laureato in Community Health, è il CEO di Genitore Informato e si occupa di validare l'informazione scientifica del blog e coordinare il team di esperti della redazione, composto da ginecologi, ostetriche, psicoterapeuti e altre figure del benessere e della salute in gravidanza, perinatale e genitoriale.

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}